Poke Bowl con Pollo Teriyaki

La Poke bowl è un piatto unico completo, di origine Hawaiana, dal sapore esotico ed orientale, fresco, leggero, salutare e colorato; solitamente viene servito come antipasto o primo piatto, ma è perfetto anche come piatto unico poiché contiene la giusta quantità di proteine, carboidrati e grassi buoni. Si tratta di una preparazione veloce e facilissima, perfetta per tutte le occasioni! Come ogni ricetta tradizionale esistono diverse versioni: alla base c’è sempre il riso (basmati, integrale, nero), per la parte proteica potete utilizzare anche salmone o tonno freschi abbattuti (o salmone affumicato, polpa di granchio per chi non ama il crudo), per la frutta e verdura potete aggiungere ananas o ravanelli, pomodori e zucchine a vapore…il segreto è il colorare il più possibile!

Il termine Poke o Pokè in hawaiano significa proprio “tagliare a pezzi”; questo piatto ha origini antiche: nel 400 dC, i pescatori dell’Oceano pacifico lo preparavano come spuntino, semplicemente con pesce fresco avanzato.

Dosi per due persone:

  • 160 gr di Riso Basmati
  • 200 ml di acqua
  • 250 gr di petto di pollo
  • 20 gr di salsa teriyaki (o salsa di soia)
  • aglio in polvere q.b.
  • un cucchiaino di succo di limone
  • sale q.b.
  • 100 gr di edamame (fagioli di soia)
  • 1 avocado
  • 1/2 mango
  • una foglia di alga Nori o alga Wakame
  • 1 cucchiaio abbondante di semi di sesamo
  • 1 cucchiaio di aceto di riso

Per prima cosa dividete il pollo a listarelle, irroratele con la salsa Teriyaki, il succo di limone e l’aglio in polvere e lasciatele marinare per almeno mezz’ora in frigorifero.

Preparate il riso: sciacquatelo sotto l’acqua corrente, in modo da eliminare tutto l’amido; dovrete fare questa operazione per 4-5 volte, fino a quando l’acqua non risulti trasparente. Scolate poi il riso dall’acqua e lasciate riposare per 15 minuti. Mettete il riso in una pentola e unite l’acqua fredda, coprite con un coperchio e portate l’acqua ad ebollizione.

Appena inizia il bollore, abbassate la fiamma e cuocete a fuoco basso, sempre con il coperchio, per ca. 10-12 minuti, in modo che il riso assorba tutta l’acqua. Una volta pronto, togliete la pentola dal fuoco e lasciate riposare per altri 10 minuti, sempre con il coperchio.

Scaldate l’aceto di riso con 2 – 3 pizzichi di sale e versarlo nel riso poi sgranate con un cucchiaio di legno per separare i chicchi. Tenete da parte a raffreddare.

Sbollentate i baccelli di edamame (li trovate nei negozi o reparti etnici) per 5 minuti, lasciateli raffreddare e sgranateli

Cuocete il pollo con la sua marinata per 7/8 minuti fino ad asciugarla, poi fate intiepidire; nel frattempo affettate l’avocado a cubetti, così anche il mango; tagliate a pezzetti anche l’alga nori.

Quando tutti gli ingredienti sono pronti, prendete due ciotole, aggiungete il riso, i semi di sesamo e tutti gli ingredienti, creando delle isole di colore nel piatto!

0 Condivisioni
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments