Casoncelli con Spinaci e Salsiccia

I casoncelli sono un gustoso e saporito primo piatto, tipico della città di Bergamo, di Brescia e del suo circondario; un tipo particolare di pasta fresca all’uovo ripiena di carne e verdure. Piatto tradizionale di tutte le festività, i lombardi casoncelli hanno una storia che risale al Medioevo. Forse proprio per questo sono stato oggetto di grandi discussioni sul nome (“cassoncelli, “casonséi”, “calsoncini” e “cassoncini ripieni”), sulla forma (forma di mezzaluna ripiegata su se stessa, forma di caramella) e sulla farcia (a base di carne, verdure, amaretti, pere…) La mia variante prevede una forma a raviolo e un ripieno di patate, spinaci e salsiccia: un trionfo di gusto!

Dosi per 4/5 persone:

  • 400 gr Farina di grano tenero
  • 4 Uova (3 per la pasta e 1 per il ripieno)
  • un paio di cucchiai di acqua
  • 400 gr di patate a pasta bianca
  • 300 gr di spinaci cotti e strizzati (io ho utilizzato quelli surgelati)
  • 150 gr di salsiccia
  • 80 gr di burro (40 gr per il ripieno e 40 gr per il condimento)
  • 50 gr Pangrattato
  • 100 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 cipollotto
  • sale e pepe q.b.
  • prezzemolo q.b.

Preparate la pasta setacciando la farina con il sale all’ interno di una ciotola capiente e impastatela con uova e acqua, lavorate l’impasto per almeno 10 minuti, poi avvolgetelo in una pellicola per alimenti e lasciatelo riposare per una mezz’ora. Mentre la pasta riposa, pelate e lessate le patate per circa 30 minuti in acqua salata, poi schiacciatele con lo schiacciapatate e mettetele all’interno di una ciotola capiente.

Dedicatevi al ripieno: lessate gli spinaci in acqua bollente e salata (oppure scaldateli se utilizzate quelli surgelati), poi strizzateli e tritateli in un mixer.

Scaldate 40 gr di burro sul fondo di un tegame, aggiungete il cipollotto tritato e mettetevi gli spinaci; fateli insaporire qualche minuto, poi aggiungete il prezzemolo.

Ponete quindi gli spinaci nella ciotola con le patate, aggiungete l’uovo, la salsiccia spellata e sbriciolata, metà del parmigiano, il pangrattato, sale, pepe e amalgamate bene fino ad ottenere un composto omogeneo.

Recuperate quindi la pasta all’uovo riposata, staccate dalla pasta tanti cordoncini, come quelli per gli gnocchi, tagliateli a tocchetti, quindi spianateli con il mattarello e ricavatene dei dischi dal diametro di circa 6 cm.

Mettete al centro di ognuno un po’ di ripieno, poi richiudete il bordo, con le mani inumidite, praticando piccole pieghe lungo tutto il bordo e realizzando un raviolo. Proseguite così fino ad esaurire gli ingredienti, e una volta pronti adagiate i casoncelli su un vassoio infarinato, e lasciateli riposare 25-30 minuti prima di procedere con la cottura.

I casoncelli cuociono in 6/7 minuti in acqua bollente salata. Una volta scolati, potrete condirli come più gradite, io li ho spadellati con il burro rimasto, conditi con il parmigiano rimasto, pepe e noce moscata!

0 Condivisioni
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments